RIFLESSIONI DI PIER PAOLO PASOLINI.

Non potranno mentire in eterno.
Dovranno pur rispondere, prima o poi,
alla ragione con la ragione,
alle idee con le idee,
al sentimento col sentimento.
E allora taceranno:
il loro castello di ricatti, di violenze, di menzogne
crollerà.
Pier Paolo Pasolini

“Io sono un uomo antico, che ha letto i classici, che ha raccolto l’uva nella vigna, che ha contemplato il sorgere o il calare del sole sui campi. (…)
Non so quindi cosa farmene di un mondo creato, con la violenza, dalla necessità della produzione e del consumo.
Detesto tutto di esso: la fretta, il frastuono, la volgarità, l’arrivismo. (…) Io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati.
E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù”
Pier Paolo Pasolini

Share Button