COME RESISTERE ALLA VACCINAZIONE FORZATA.

Marco Della Luna é dott. in legge e psicologia, avvocato, saggista ed esperto in tecniche di dominazione e condizionamento, economiche, psicologiche, giuridiche e religiose.
Il consiglio di chiedere una moratoria in attesa che si accerti la tossicità o non tossicità di questo o quell’ingrediente ha senso. Però l’Asst o il Datore di lavoro risponderanno: d’accordo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno, ma intanto non lavori, ti sospendo.
Molto più valido è esigere una moratoria in base al Trattato di Norimberga e alla Convenzione di Oviedo, art. 5, dicendo che la moratoria è dovuta perché la Convenzione di Oviedo impone di rispettare il diritto all’informazione del soggetto, diritto che non è soddisfattibile prima del compimento della sperimentazione (dicembre 2022 per Moderna, dicembre 2023 per Pfizer), mentre la convenzione di Norimberga proibisce di testare sull’uomo farmaci in fase sperimentale, senza libero consenso; quindi minacciare un lavoratore di privarlo del lavoro per indurlo a fare da cavia è un grave crimine, specialmente in Italia, la cui Costituzione pone il lavoro a fondamento della Repubblica, cioè della stessa legittimità dell’azione politica, anche legislativa. Quindi l’Ordine e il Datore di lavoro sono diffidati a non dar corso alla minaccia.
Però rimane un grave inconveniente: il sanitario è costretto alla posizione difensiva, appare quello che è in torto, che si deve giustificare, che fa l’egoista in quanto antepone il suo diritto-interesse a lavorare non vaccinato all’interesse della salute dei pazienti e del pubblico.
Noi dobbiamo rovesciare questo paradigma, e lo possiamo fare. Dobbiamo contrattaccare accusando le istituzioni, le case farmaceutiche etc., di aver montato col falso dei tamponi PCR, con le false statistiche, con la falsa ‘costruzione’ dei presupposti legali per la fast track dei vaccini, con le false diagnosi e false/tardive terapie che causano la morte di decine di migliaia di pazienti (in presenza di terapie valide, e nascondendo la causa di questo eccidio mediante le cremazioni senza autopsia), etc. etc. – come da mio recente scritto Vaccinopoli (in breve – in questo blog) e dal libro Operazione Corona, etc. Va contestata anche la lesione dell’art. 32 Cost. perché si viene costretti, sotto ricatto lavorativo, a un atto potenzialmente dannoso o letale, in spregio alla recente direttiva del consiglio di Europa.  
Dobbiamo e possiamo dimostrare che è stata una serie di atti criminali preordinata a imporre la vaccinazione nell’interesse delle case farmaceutiche, con contratti secretati anche sui prezzi ed esenzioni dalla responsabilità per danni e in modo tale che si debba continuare a vaccinare a causa delle mutazioni provocate dai vaccini. Ricordiamo la lunga storia di tangenti tra big pharma e politici. Quindi non è vero che chi non vuole vaccinarsi sia un egoista, è invece vero che un’organizzazione di criminali non si è fermata davanti a nulla pur di arrivare allo scopo del profitto privato, ma fortunatamente è stata scoperta, è stata denunciata e deve essere contrastata.
In quanto ai giudici competenti, cioè a quale giudice rivolgersi per impugnare il provvedimenti di sospensione:
-se si tratta di provvedimento di sospensione disposta dal Datore di lavoro verso il dipendente, il dipendente ricorrerà al giudice del lavoro del tribunale, richiedendo l’annullamento della sanzione previa sua sospensione urgente;
-se si tratta di provvedimento amministrativo di sospensione da parte dell’Asst (non dall’Ordine, che si limita a comunicare all’iscritto l’avvenuta sospensione da parte dell’Asst – v. art. 5 commi 6,7),  è probabilmente competente il Tribunale ordinario e non il Tar, perché il provvedimento sospensivo incide direttamente sul diritto soggettivo all’esercizio dell’attività professionale, inde per la tutela dello stesso deve sempre essere data la possibilità di adire un giudice e che questo giudice deve essere quello ordinario, giudice generalmente competente in materia di diritti soggettivi, e che ha il potere di disapplicare i provvedimenti amministrativi invalidi. Che sia il Tribunale ordinario o il Tar, si richiederà la fissazione di un’udienza specifica e urgente per la sospensione della sospensione. Prevedibilmente ci vorranno 15-30 giorni per questa udienza.
06.04.21 Avv. Marco Della Luna. https://marcodellaluna.info/sito/2021/04/06/vaccinazione-forzata-consigli-ai-sanitari/

“Vaccino Astrazeneca Correlato A Trombosi”. L’ema Rinnega Sè Stessa. Chi Risponde Delle Cavie Umane Morte?
Nella foto di copertina il respondabile EMA delle strategie dei vaccini Mario Cavaleri.

MARIO CAVALERI

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

“E’ possibile, per maggiore precauzione, che l’Agenzia europea dei medicinali Ema indichi che per una determinata categoria è meglio non utilizzare il vaccino anti-Covid di AstraZeneca”. Lo ha affermato a Radio 24 il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, precisando tuttavia che “questo è successo anche per tanti altri famaci” e che nel caso di AstraZeneca il vaccino è stato utilizzato “in un numero estremamente alto di soggetti, mentre gli eventi trombotici rari segnalati sono pochissimi”.
Anche l’agenzia britannica del farmaco (Mhra) sta prendendo in considerazione la proposta di limitare l’utilizzo del vaccino Oxford-AstraZeneca per i più giovani. Lo riferisce l’emittente televisiva britannica Channel 4 citando fonti informate. Ciò avviene nonostante il vaccino, prodotto grazie al vettore di Adenovirus dello scimpanzè fornito dal Park Science di Pomezia (Roma), sia l’unico di matrice inglese, in quanto la multinazionale anglo-svedese AstraZeneca ha da tempo sede a Cambridge.
ALTRE PROF UCCISE DA TROMBI LETALI DOPO IL VACCINO MEZZO ITALIANO. Il ministro tedesco rifiuta il siero AstraZeneca!x

http://www.gospanews.net/2021/04/05/altre-prof-uccise-da-trombi-letali-dopo-il-vaccino-mezzo-italiano-il-ministro-tedesco-rifiuta-il-siero-astrazeneca/embed/#?secret=vLeFxFi4VM

innescare la bomba è stata un’intervista rilasciata da Mario Cavaleri, capo del settore vaccini dell’EMA (European Medicines Agency) al quotidiano romano Il Messaggero. “Ora è sempre più difficile affermare che non vi sia un rapporto di causa ed effetto tra la vaccinazione con AstraZeneca e casi molto rari di coaguli di sangue insoliti associati a un basso numero di piastrine”. Lo ha dichiarato parlando degli approfondimenti in corso sui casi di trombosi registrati negli under 55, in maggioranza donne.
“Secondo me – risponde – ormai possiamo dirlo, è chiaro c’è una associazione con il vaccino. Cosa causi questa reazione, però, ancora non lo sappiamo”. “In sintesi: nelle prossime ore diremo che il collegamento c’è, come questo avviene dobbiamo però ancora capirlo”.x

TROMBOSI E VACCINI: MORTI 3 CARABINIERI. Da EMA Ok a Business AstraZeneca
http://www.gospanews.net/2021/03/18/trombosi-tra-vaccinati-morti-pure-3-carabinieri-ma-il-business-astrazeneca-sotto-legida-pd-deve-continuare/embed/#?secret=4eu5mBrjXO
Lo ha già capito la Germania che dopo uno studio delle autorità scientifiche preposte ha bloccato immediatamente il vaccino AstraZeneca per gli under 60 come il Canada ha fatto invece per gli under 55, mentre Norvegia, Danimarca e Olanda ne hanno interrotto la somministrazione per l’intera popolazione per alcune settimane.x
In Italia, invece, si è continuato ad incentivarne l’uso nonostante i ripetuti decessi su cui politici e operatori sanitari hanno giudicato che non sussistesse “nessuna correlazione”, proprio per non azzerare il potenziale business del fornitore del vettore di Adenovirus, la Advent srl ddel Park Science di Pomezia, finanziato negli ultimi anni dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti, già segretario nazionale del Partito Democratico che ha sostenuto i piani vaccinali del Ministro della Salute Roberto Speranza sia nel Governo Conte che in quello di Draghi.
VACCINO SOSPESO IN CANADA E GERMANIA. AstraZeneca ammette i rischi Trombosi (Letali): cambia nome e bugiardino
http://www.gospanews.net/2021/03/30/vaccino-sospeso-anche-in-canada-astrazeneca-ammette-le-trombosi-letali-ma-cambia-nome/embed/#?secret=59JthtL3uj
Chi risponderà delle morti se domani anche l’EMA dovesse confermare il pericolo? In un’azienda normale il responsabile delle strategie dei vaccini Cavaleri sarebbe licenziato in tronco ma trattandosi di un’emergenza pandemica su cui stanno lucrando le Big Pharma controllate da Bill Gates e varie nazioni potenti, lo show dell’orrore sembra destinato a proseguire sulla pelle di cavie umane in parte avvisate (dal modificato foglio illustrativo del farmaco AstraZeneca che contempla i rischi rari di trombosi anche letali).
Gospa News, basandosi sui dati EudraVigilance sulle reazioni avverse ai vaccini fino a febbraio, aveva lanciato l’allarme fin dai primi di marzo. Ma l’EMA aveva confermato la sicurezza dopo un improvviso stop e soltanto due giorni di verifiche che non avevano indotto i paesi Scandinavi a fidarsi.
WUHAN-GATES – 32. BILL III: IMPERATORE DI VACCINI nel Cartello Big Pharma
http://www.gospanews.net/2021/03/09/wuhan-gates-32-bill-iii-imperatore-mondiale-dei-vaccini-incoronato-dal-cartello-delle-big-pharma-nel-patto-con-la-fondazione-gates/embed/#?secret=hbUaHMSYZh
Cavaleri, infatti, conferma che il rapporto rischi benefici resta ancora a favore del vaccino, “poi – aggiunge – andremo a vedere più nel dettaglio le varie fasce di età. Le giovani donne, spesso protagoniste dei casi di trombosi, patiscono meno l’effetto del Covid, dovremo valutare dunque il rapporto rischi-benefici per loro. Non dimenticando che anche le giovani donne finiscono in terapia intensiva per Covid. Dunque servirà un lavoro molto meticoloso per capire se il rapporto rischi benefici è a favore del vaccino per tutte le età”.
AstraZeneca, sponsor della ong insieme a Johnson&Johnson…
WUHAN-GATES – 23. DA CAMBRIDGE CARTELLO DI BIG PHARMA CONTROLLA TAMPONI, VACCINI E TRIALS CLINICI. Inquietanti conflitti d’interessi in Italia, UK, Belgio e Francia
http://www.gospanews.net/2020/11/14/wuhan-gates-23-da-cambridge-cartello-di-big-pharma-controlla-tamponi-vaccini-e-trials-clinici-inquietanti-conflitti-dinteressi-in-italia-uk-belgio-e-francia/embed/#?secret=4f1MOdvjV4
Ormai non bastano più nemmeno i morti per stroncare questa scia di tragedie sull’ondata incontenibile non delle varianti Covid-19 (per vari esperti causate dalle reazioni ai vaccini stessi) ma del business miliardario del cartello delle Big Pharma (nell’ong One Nucleus) che controlla anche i laboratori dei tamponi e i trials clinici sulla sicurezza dei farmaci fin dal febbraio 2020. Dove? A Cambridge, of course, sede di One Nucleus e di AstraZeneca, sponsor della ong insieme a Johnson&Johnson…

Oxford Sospende Sperimentazione Di Astrazeneca Sui Bambini
CORONAVIRUSSALUTE
By Redazione Last updated Apr 6, 2021 

Share Button