TERRORISMO SUDTIROLESE, L’ECCIDIO DI MALGA SASSO (PASSO DEL BRENNERO) 9 SETTEMBRE 1966.

Postato su settembre 9th, 2016 da Aldo.
Categorie: FATTI E MISFATTI.

RICORRE OGGI IL 50° ANNIVERSARIO DELL’ECCIDIO DI MALGA SASSO  (9 SETTEMBRE 1966). DOMANI GLI SCHÜTZEN DEL TRENTINO ALTO ADIGE CELEBRERANNO, CON I LORO SOLITI LUGUBRI RITI, ANCHE UNO DEI PIU’ FEROCI TERRORISTI ALTOATESINI DEGLI ANNI SESSANTA, LUIS AMPLATZ, GRANDE AMICO DELL’ALTRO TERRORISTA GEORG KLOTZ (1) ARTEFICE DELL’ATTENTATO, CAPOLAVORO DI VIGLIACCHERIA, APPUNTO A MALGA SASSO. IN MERITO A QUESTI ATTENTATI L’ATTUALE ASSESSORE SUDTIROLESE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO MARTHA STOCKER, RIFERENDOSI APPUNTO agli anni ’60, HA AFFERMATO: “LE NOSTRE BOMBE ERANO DIVERSE”. Contenevano confetti e petali di rose aggiungo io…! Il terrorismo sudtirolese degli anni ’60, ha firmato ben 361 attentati con dinamite, armi portatili, mine antiuomo ecc. Questi agguati subdoli e vigliacchi, sono costati agli italiani ben 31 morti e 57 feriti fra militari e civili. La firma era sempre quella del famigerato BAS (Befreiungsausschuss Sudtirol – Comitato di liberazione del Sudtirolo), organizzazione terroristica criminale con evidenti radici naziste. UN CIPPO POSTO IN ZONA, RICORDA LA STRAGE DI MALGA SASSO. NEL FRATTEMPO, A ROMA, SETTEMBRE 2016, IL GOVERNO ITALIANO SI ESIBISCE IN UN ASSORDANTE SILENZIO. Renzi forse si vanta anche di barattare le stragi e le nefandezze filo naziste altoatesine, con il pugnetto di voti degli “scaltri” parlamentari di Bolzano (SVP – Sudtiroler Volks Partei)…! UNA RAGIONE IN PIU’ PER VOTARE NO AL REFERENDUM E MANDARE A CASA MATTEO RENZI.

Aldo Rossi

(1) Questo signore, condannato a 26 anni di galera dalla Corte di Assise di Milano (17 gennaio 1969) è il padre della signora EVA KLOTZ già consigliera provinciale a Bolzano che ha ritirato qualche mese fa, senza nemmeno vergognarsi un po’, quasi un milione di euro di vitalizio. Pecunia non olet.

 

 

Share Button

0 comments.

Lascia un commento

Nome ed email sono obbligatori.




3ba83be0c4" />