La lezione dell’asino

«Un giorno l’asino di un contadino cadde in un pozzo. Non si era fatto male, ma non poteva uscire dal pozzo. L’asino continuò a ragliare sonoramente per ore, mentre il proprietario pensava al da farsi. Finalmente il contadino prese una decisione crudele: concluse che l’asino era ormai molto vecchio e che non serviva più a nulla,  che il pozzo era ormai secco e che in qualche modo bisognava chiuderlo.
Non valeva pertanto la pena di sforzarsi per tirare fuori l’animale dal pozzo. Al contrario chiamò i suoi vicini perché lo aiutassero a seppellire vivo l’asino. Ognuno di loro prese un badile e cominciò a buttare palate di terra dentro al pozzo. L’asino non tardò a rendersi conto di quello che stavano facendo con lui e pianse disperatamente. Poi, con gran sorpresa di tutti, dopo un certo numero di palate di terra, l’asino rimase quieto. Il contadino alla fine guardò verso il fondo del pozzo e rimase sorpreso da quello che vide. 
Ad ogni palata di terra che gli cadeva addosso, l’asino se ne liberava, scrollandosela dalla groppa facendola cadere e salendoci sopra. In questo modo, in poco tempo tutti videro come l’asino riuscì ad arrivare fino all’imboccatura del pozzo, oltrepassare oltre il bordo e uscirne trottando.
La vita andrà a buttarti addosso molta terra, ogni tipo di terra. Principalmente se sarai dentro un pozzo. Il segreto per uscire dal pozzo consiste semplicemente nello scuotersi di dosso la terra che si riceve e nel salirci sopra. 
Quindi, accetta la terra che ti tirano addosso, poiché essa può costituire la soluzione e non il problema».

asino.jpg 

                                                                                          
(antica Saggezza Popolare)

Share Button

Il sapere

L’ignorante sa tanto.
L’intelligente sa poco.
Il sapiente non sa nulla.
E…el mona sa tuto!
                                               
(Antico proverbio veneto)

Share Button

Don’t ever….

Don’t  ever try to understand  everything,
some things will just never make sense.
Don’t ever be reluctant to show your feelings,
when you are happy, give into it!
When you are not, live with it!
Don’t ever be afraid to try to make things better,
you might be surprised of the results.
Don’t ever take the weight of the world
on your shoulders.
Don’t ever feel threatened by the future,
take life one day at a time.
Don’t ever feel guilty of the past,
what’s done is done,
learn from any mistakes you might have done.
Don’t ever feel that you are alone….
there is always somebody there for you
to reach out to.
Don’t ever forget that you can achieve
so many of the things you can imagine.
Imagine that! It’s not as hard as it seems.
don’t ever stop loving,
don’t ever stop believing,
don’t ever stop dreaming your dreams!
                                                             LAINE PARSONS   

 100_0052.JPG 100_0059.JPG

Share Button

Chi?

Chi governa l’armonia dell’universo?
Chi dipinge le ali alle farfalle?
Chi sceglie i colori del tramonto?
Chi accende la luce delle stelle?
Chi muove le onde del mare?
Chi soffia sulle ali del vento?
Chi illumina il sorriso di un bambino?
Chi….??????
Non può essere matematica pura!

102_0243.jpg 

(Anonimo)

Share Button