NOTA DI BENVENUTO

AGGIORNATO IL 15 AGOSTO 2019

Grazie per avere raggiunto il mio sito web. Di seguito, solo qualche nota per muoversi più agevolmente nei suoi meandri. Vi invito a cliccare sulla barra del menù ARGOMENTI dove sono presentati in sequenza, rigorosamente cronologica, gli argomenti trattati di volta in volta. Sono eventi della nostra realtà quotidiana oppure delle semplici riflessioni personali che propongo all’attenzione del lettore. Ho i capelli bianchi già da tempo e il mio unico scopo è quello di porre a disposizione di tutti coloro che lo desiderano, la mia esperienza senza artifici, senza infingimenti e soprattutto senza secondi fini. Gli argomenti sono trattati così come nascono, semplicemente digitando sulla tastiera del computer. Cerco di non offendere nessuno anche se, alle volte, il linguaggio che uso è incisivo e diretto. Talvolta scrivo sotto dettatura…del Cuore o della Mente. Sarò lieto di raccogliere le vostre considerazioni, le vostre riflessioni e soprattutto le vostre critiche. Solo chi ci critica ci aiuta a migliorare. Sulla barra menù potete notare anche il nome di MAURIZIO BLONDET una firma molto autorevole del giornalismo italiano: una voce fuori dal coro.  Altro link interessante è OPEN POLIS che presenta un’analisi molto accurata dell’attualità politica nazionale ed europea. Se vorrete potrete lasciare i vostri commenti direttamente sul sito oppure utilizzare la mia email privata   info@rossialdo.com. Cercherò di rispondere a tutti. All’interno dei vari articoli, tutte le parole evidenziate in giallo ocra oppure sottolineate rappresentano un link ipertestuale e un semplice click vi consentirà di visionare l’argomento sotteso. Il link più interessante e corposo che analizza, in particolare, eventi di cronaca quotidiana è FATTI E MISFATTI. Di contenuto assai più gradevole, più rilassante e decisamente meno impegnativo è la pagina EMOZIONI che vi suggerisco caldamente. Grazie ancora e buona navigazione!

Aldo Rossi 

P.S. alcuni articoli postati su questo blog, sono molto lunghi. Me ne scuso. L’utilizzo di una forma più sintetica non mi avrebbe consentito una presentazione efficace e completa dell’argomento sotteso.

Share Button