ADUNATA ALPINI TRENTO 11 MAGGIO 2018 – ATTENTATI SULLE LINEE FERROVIARIE DEL BRENNERO E DELLA VALSUGANA.

Il primo attentato è avvenuto oggi sulla linea ferroviaria del BRENNERO poco prima di Salorno, proprio dove inizia la Provincia Autonoma di Bolzano. Gli altri due sono avvenuti sulla linea ferroviaria della VALSUGANA terra dove, notoriamente, la presenza degli Schützen sudtirolesi è molto marcata. Le nostre autorità locali hanno tentato di minimizzare il tutto asserendo che quanto successo è opera di qualche goliardico gruppuscolo di anarchici locali. Chi vogliono prendere in giro? I sudtirolesi avevano, in verità, ancora a suo tempo, lanciato le loro invettive e le loro esplicite minacce per l’organizzazione dell’adunata degli Alpini a Trento in concomitanza della commemorazione del centenario della fine della Grande Guerra. La verità è che questi che loro chiamano gesti irresponsabili di piccoli gruppi anarchici, sono in realtà dei veri e propri atti terroristici intesi a disconoscere l’Italianità di questa Terra. Ribadisco, ATTI TERRORISTICI stile anni ’60 quando il BAS* dispensava morte e distruzione in tutto l’Alto Adige. In quegli anni abbiamo avuto 350 attentati alle linee ferroviarie, alle linee elettriche e alle infrastrutture, con ben 31 morti e 50 feriti fra militari e civili italiani.  VAE VICTIS…!

 

*BAS Befreiungsausschuss Südtirol – Comitato per la liberazione del Sudtirolo


TGR3 RAI TRENTINO ALTO ADIGE 11 MAGGIO 2018

Share Button